Na temelju preporuke Ministarstva turizma od 17.03.2020. godine zatvara se ured Turističke zajednice Grada Drniša do daljnjega. Za sve upite, zainteresirani se mogu javiti na e-mail: info@tz-drnis.hr ili na broj mobitela: + 385 95 968 0420.
Ivan Meštrović (1883. – 1962.) - era un artista famoso e apprezzato in tutto il mondo che viene dal villaggio Otavice, vicino a Dernis. Nacque a Vrpolje, in Slavonia, ma la maggior parte dell’infanzia trascorse nell’area di Dernis. Il suo lavoro, lo sforzo e il suo enorme talento lo selezionarono tra i più grandi scultori del XX secolo. Ivan Meštović morì nel 1962 negli USA, e in base alla sua ultima volontà, fu sepellito nella tomba familiare dei Meštović vicino a Otavice. Meštović utilizzò la cultura di quest'area, le canzoni, le storie e le abitudini come ispirazione. Le sue opere più famose potete vedere proprio a Dernis: Gli Aratori, la Fonte della vita, la Madre con il figlio, San Rocco e la Madonna di Petropolje.

Krsto Odak (1888. – 1965.) fu il compositore e il pedagogista musicale dal villaggio Siverić vicino a Dernis. Iniziò la sua educazione e Signo, Sebenico e a Macarsca e poi si recò a studiare teologia a Monaco di Baviera. Dopo aver finito gli studi detenne la carica di prete a Signo e Otok per 6 anni. Poi decise di dedicarsi alla musica, abbandonò la professione di prete e si recò a Praga per iscriversi alla specialistica in musica. Le sue opere varie includono le parti orchestrali, da camera, da pianoforte, musicali e scenografici e vocali.

Jakov Gotovac (1895. – 1982.) - questo grande compositore e conduttore croato, l’autore dell’opera Ero, lo sposo caduto dal cielo, ha delle radici nel villaggio di Vinovo che dista circa 25 chilometri dalla città di Dernis. Principalmente lavorò con i cori maschili, e le sue opere più famose sono le seguenti: Ero, lo sposo caduto dal cielo, Koleda (Canzone di Natale) e Simfonijsko kolo (Il ballo tondo sinfonico).

Josip Kosor (1876. – 1961.) nacque a Trbounj, un piccolo villaggio situato a 7 km da Dernis. È famoso per numerose opere letterarie. Si tratta del drammaturgo, novellista e autore di romanzi croato che visse da scapigliato e attraversò tutta l'Europa, dove conobbe numerose persone e amici. Il colmo della sua creazione ottenne con le sue dramme.

Fra Karlo Kosor (1914. – 1982.) nacque a Trbounje vicino a Dernis e finì la scuola elementare nell'area di Dernis. Dopo aver finito il liceo classico e la Facoltà di Filosofia a Signo come anche la Facoltà di Teologia a Macarsca si fece religioso e diventò il prete. Poi ottenne la laurea di lingua e letteratura croata a Zagabria e anche il dottorato. Poiché si occupò della linguistica e scrisse i studi sulle grammatiche del passato e lasciò le opere di grande importanza per l’area di Dernis. Proprio le sue opere includono un sommario della storia dell’area di Dernis: Regione di Dernis durante l’occupazione degli Ottomani, Dernis sotto Venezia, Dernis nella stampa durante il Movimento illirico in Dalmazia, Regione di Dernis tra le due guerre mondiali.

Božidar Adžija (1890. – 1941.) fu il dottore del diritto, avvocato e publicista che si occupò della libertà e della unione dei popoli Slavi del sud. Appartenne al gruppo degli intellettuali del movimento comunista e a causa delle sue opinioni politiche fu fucilato nel 1941.

Nikola Adžija (1875.- 1972.) era un importante politico e impiegato in cultura che fu il comandante del comune di Dernis per molto tempo. Partecipò nella creazione delle società Hrvatski sokol (Falco croato) e Hrvatsko radničko društvo (Società croata dei laboristi) ed è ricordato per l'aiuto e supporto insolito offerto al giovane artista Ivan Meštrović. Le opere regalate personalmente dal suo “debitore” Ivan Meštrović e la sua proprietà lascio alla sua città Dernis. La casa di Nikola Adžija è oggi lo spazio del Museo civico di Dernis.

Ivan Aralica (1930. - ); scrittore, politico e accademico croado è nato al villaggio Puljani, sul Promona ed è considerato uno degli scrittori di prosa più importanti della seconda metà del XX secolo. In base alle sue opere sono stati registrati i film, e dal suo lavoro selezioniamo le opere: Ambra e Fukara.

Stojko Vranković (1964), giocatore di basket croato, soprannominato “aquila di Dernis”. Ha giocato per KK Zadar, Aris (Salonicco), Boston Celtics, Panathinaikos (Atene), Houston Rockets, Los Angeles Clippers e Fortitudo Bologna. Ai Giochi Olimpici nel 1988 a Seoul e nel 1992 a Barcellona, ha vinto la medaglia d'argento. Con i Campionati Europei del 1989 che trasportano l'oro, e nel 1987, 1993 e il 1995, nonché la medaglia di bronzo dei Campionati del Mondo nel 1986 e 1994.